Salerno, esame di maturità da record: pioggia di “centisti” nonostante la busta a sorpresa

Record per l'esame di maturità a Salerno e provincia. Tanti centisti e lodati nonostante la novità della busta a sorpresa

C’è soddisfazione per i risultati dell’esame di maturità Salerno. Nonostante la rivoluzione decisa dal ministero dell’Istruzione con l’introduzione della revisione al compito di italiano e al colloquio orale con le buste a sorpresa, gli studenti salernitani sono riusciti a cavarsela alla grande.

Esame di maturità a Salerno, i risultati

A Salerno si è infatti registrato il record di centisti con i maggiori picchi ai licei Regina Margherita e Severi. Pieni voti per ben 220 candidati su 2200 maturati, quindi il 10% del totale nel capoluogo. Lo scorso anno furono 197 e rappresentarono l’8,9% dei diplomati. Le lodi sono state 78 e rappresentano il 3,5% (un anno fa furono 68, quindi il 3% dei diplomati). A tal proposito si rileva che la concentrazione più alta di diplomati con 100 e lode si registra al liceo Da Procida (se ne contano 17) e al Tasso (ben 14).

I numeri

Nel complesso la maturità 2019 si chiude con medie alte e ben oltre le più rosee aspettative. I commissari del capoluogo assicurano che non ci sono stati regali. Da segnalare anche tanti 99 e 98. Battuto il record centisti della maturità 2018-2019, quando furono 197. Nessuna brutta sorpresa per 2mila e 200 maturandi del capoluogo: l’esame è andato in porto senza patemi.

A Salerno i respinti di quest’anno sono stati quattro, uno in meno rispetto a quelli della scorsa maturità, tutti registrati all’istituto Amendola Santa Caterina. I 100 e lode sono andati a 78 candidati di 15 istituti salernitani, fioccano i 100, ben 220, mentre circa 548 studenti sono rientrati nella fascia di valutazione tra l’80 e il 99.

TAG