Cronaca

Referendum del 17, avvocato cilentano denuncia Renzi

SALERNO.  L’altro giorno il premier e segretario nazionale del Partito democratico, Matteo Renzi alla trasmissione “In 1/2 ora” e poi in diretta streaming alla direzione nazionale del Pd ha affermato: «Ci sia l’onestà intellettuale di riconoscere che la posizione dell’astensione a un referendum che ha il quorum, è una posizione sacrosante e legittima».

Arnaldo Miglino, avvocato cilentano vicino alle battaglie di Sel, che anche grazie al sostegno della campagna per il sì della federazione salernitana sostenuta da Franco Mari, denuncia l’accaduto al comando dei carabinieri di Battipaglia, supportato dall’articolo 48 comma 2 della Costituzione, per induzione all’astensione in occasione del referendum del prossimo 17 aprile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button