Cronaca

Refezione scolastica a Sala Consilina, una lavastoviglie per la mensa

SALA CONSILINA. Pranzano a scuola e portano i piatti a casa per lavarli, ma le mamme non ci stanno e protestano. Una storia durata giorni nelle scuole primarie di Sala Consilina, ma che finalmente sembra aver trovato una soluzione.

La protesta delle mamme

Tutto nasce dalla decisione della ditta vincitrice dell’appalto per il servizio mensa di distribuire un kit di stoviglie in policarbonato, composto da due piatti, posate e un bicchiere, riutilizzabili dopo essere stati lavati, al posto del tradizionale monouso.

I bambini per giorni non hanno tirato fuori dallo zainetto il kit per il pranzo, fornito dalla scuola. Gli operatori della mensa hanno dovuto quindi distribuire piatti e posate monouso, ancora nelle disponibilità della scuola, per evitare che i bambini restassero a digiuno.

Ciò che ha fatto infuriare davvero le mamme non è stato tanto l’utilizzo di un kit non monouso, quanto l’obbligo per i bambini di dover portare a casa le stoviglie sporche, all’interno di un sacchetto di tela, per riportarle a scuola lavate il giorno dopo.

La soluzione

Ieri, l’azienda appaltatrice ha deciso, in accordo con l’amministrazione comunale, di ritirare i kit e di distribuirli quando sarà disponibile la lavastoviglie nel luogo in cui si preparano i pasti. Nel frattempo verranno utilizzate stoviglie monouso in materiale biodegradabile.

Articoli correlati

Back to top button