Politica

Regionali e “impresentabili”, il Financial Times contro De Luca e Renzi

La politica italiana ancora una volta diviene bersaglio della stampa internazionale.

Stamane, infatti, il Financial Times ha puntato i riflettori sulle elezioni regionali in Campania.

“Campania poll shows limits of Italian PM Matteo Renzi’s influence”, ovvero “Le elezioni in Campania mostrano i limiti dell’influenza di Renzi” , titolava il principale giornale economico-finanziario del Regno Unito.
James Politi, inviato a Napoli, ha dunque scritto che la candidatura dell’ex sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca “ha dimostrato i limiti dell’influenza di Renzi fuori da Roma, dove la politica locale è ancora basata su personaggi sgradevoli e reti clientelari estremamente difficile da smantellare. E il signor De Luca rappresenta la testardaggine di quel vecchio sistema di potere”.

Ma non è tutto. Il Financial Times, infatti, si è anche occupato del caso decadenza in caso di vittoria di De Luca, prima di soffermarsi sui cosiddetti “impresentabili”, puntando poi il dito contro la candidatura di “un membro della coalizione che sostiene De Luca sospettato di simpatie nei confronti della camorra, scatenando l’ira di Roberto Saviano”.

Il noto giornale si è anche soffermato su un “politico locale di estrema destra che ha visitato la tomba dell’ex dittatore Benito Mussolini nel nord Italia”(Carlo Aveta).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button