Regione, De Luca avvia un’indagine interna sulle assunzioni di Caldoro

SALERNO. Vincenzo De Luca mette le mani sui ‘lati oscuri’ della Regione Campania. Dopo il blitz di questa mattina dei carabinieri dei Nas all’Al Napoli 2 Nord di Pozzuoli nell’ambito di un’indagine per corruzione e turbativa d’asta, il governatore della Regione Campania ha subito preso una posizione chiara: «La Regione Campania segue con la massima […]

SALERNO. Vincenzo De Luca mette le mani sui ‘lati oscuri’ della Regione Campania.

Dopo il blitz di questa mattina dei carabinieri dei Nas all’Al Napoli 2 Nord di Pozzuoli nell’ambito di un’indagine per corruzione e turbativa d’asta, il governatore della Regione Campania ha subito preso una posizione chiara: «La Regione Campania segue con la massima attenzione l’indagine della Magistratura sull’ASL Napoli 2 Nord e sosterra’ con decisione tutte le iniziative rivolte al raggiungimento degli obiettivi di legalita’ e trasparenza».

VincenzoDe Luca ha annunciato inoltre di aver “provveduto ad avviare un’attivita’ di controllo generalizzato sulle società partecipate, sugli enti e gli organismi controllati o dipendenti dalla Regione”. In particolare, e’ stata avviata una ricognizione delle “attivita’ poste in essere da detti enti in materia di gestione del personale dall’inizio del corrente anno, con particolare riguardo ad eventuali procedure di assunzione a tempo determinato e/o indeterminato, di stabilizzazione e di conferimento incarichi dirigenziali, a cominciare da Arsan e Soresa”. E’ stata gia’ avviata una ricognizione delle spese relative a fitti passivi, al parco auto e ai contratti di leasing attualmente in essere, “per determinare gli interventi piu’ appropriati per la revisione della spesa e l’eliminazione di ogni condizione di privilegio e parassitismo.”

fonte Noi Salerno

TAG