Politica

Renzi: «Risolto il problema, adesso la palla passa a De Luca: lavori»

SALERNO. «Se riparte la Campania riparte l’Italia» e dunque il governo offrirà tutto il proprio sostegno a Vincenzo De Luca». Lo ha dichiarato in un’intervista al Messaggero oggi in edicola, il presidente del consiglio, Matteo Renzi.

«La vicenda De Luca dimostra che siamo persone di parola – ha detto il premier – ciascuno di noi, Palazzo Chigi, magistrati, presidente della Regione, ha rispettato perfettamente la procedura prevista. Adesso che il problema è risolto, tutti al lavoro, adesso la palla passa a De Luca. Per come lo conosco – ha aggiunto Renzi parlando dell’ex sindaco di Salerno – credo sia l’uomo giusto in questo momento della vita delle istituzioni campane. E io sono pronto a dargli tutto il mio sostegno: perché se riparte la Campania, riparte l’Italia».

Il presidente del Consiglio ha anche ribadito che ormai il Mezzogiorno è presente ampiamente nell’agenda del governo: «Al sud – ha puntualizzato Renzi – servono solo singoli interventi puntuali. Mezzo miliardo di contratti di sviluppo da firmare a settembre. Interventi specifici e monitorati caso per caso. È finito il tempo delle grande riflessioni filosofiche sul mezzogiorno: il sud riparte solo se si sbloccano i cantieri fermi da anni. La salvezza per il meridione non arriva dall’alto, ma dall’impegno costante di tutti i giorni.

Mi lasci dire che in queste ore siamo soddisfatti per Caserta, per Carinaro, come pure per Olbia, Modugno, Reggio Calabria e potrei continuare. Ma ciò che serve è dire al Sud: basta lamentazioni, ripartiamo. Dandoci tempi certi su tutto: dagli asili nido alla Napoli Bari. Dai viadotti Anas in Sicilia fino ai fondi europei per Pompei. E via dicendo».

Articoli correlati

Back to top button