“Requiem Del Re Minore”: il debut album di Stefano Errico prodotto da True Voice in arte Ab(S)tract, è su Spotify

"Requiem Del Re Minore": il debut album di Stefano Errico, in arte Ab(S)tract, è su Spotify

Classe 2000, Ab(S)tract è al secolo Stefano Errico, originario di Battipaglia e sin dall'età di otto anni si appassiona al rap "old school"

Con Requiem Del Re Minore, Ab(S)tract segna il suo ingresso sulla scena rap campana. Il disco, disponibile su Spotify, è stato lanciato dalla clip del singolo “Perchè”, prodotto dal True Voice Studio che ha curato anche la registrazione e il mastering dell’album.

Chi è Ab(S)tract, al secolo Stefano Errico

Classe 2000, Ab(S)tract è al secolo Stefano Errico, originario di Battipaglia e sin dall’età di otto anni si appassiona al rap “old school”: Fabri Fibra, Notorius B.I.G, Colle Der Fomento sono i riferimenti di cui nutre la sua scrittura che implode già nella prima adolescenza.

A 12 anni inizia a comporre, ispirandosi ancora a Salmo, Nitro, En?gma e Caparezza, e ad altri nomi più improntati alla purezza del rap (Noyz Narcos, Gemitaiz, Mezzosangue, Kaos One). Stefano approfondisce la scrittura in maniera quasi maniacale, registrando e pubblicando (disponibile su Youtube) il primo pezzo all’età 15 anni: “Essere me stesso”. Dopo un piccolo estratto di cinque  brani dal nome “Il Cubo Di Rubik” ed una decina di singoli, sente l’esigenza di scavare nel profondo per costruire una propria cifra identitaria e non solo sul fronte musicale.

L’uscita su Spotify

Dopo due anni di scrittura intensa, esce su Spotify l’1 marzo 2019. La passione spasmodica per i grandi maestri della classica è racchiusa nel titolo, un omaggio al Requiem In Re Minore di Mozart sia, ritenuta “l’opera musicale più bella di tutti i tempi, capace di provocare la massima estasi nell’ascolto”, spiega. Quest’opera – strano a dirsi per un giovane rapper –  ha aperto la sua mente.

Mozart – racconta l’artista – mi ha dato la possibilità di perceprire la mia vita da un punto di vista esterno, è come se mi fossi distaccato dalla mia parte razionale. Ho attraversato, con la sua musica, un forte estraniamento ma allo stesso tempo, ho conosciuto me stesso. Quindi l’ispirazione del mio disco “Requiem Del Re Minore” nasce dall’apertura mentale che il “Requiem In Re minore” di Mozart mi ha concesso.

Ma è anche un gioco di parole perchè il “re minore” non è soltanto collegato all’opera di Mozart ma è  inteso come accordo sottovalutato, “il sovrano del nulla cosmico”.

L’annuncio

L’annuncio dell’uscita del progetto di Errico coincide con l’uscita del video ufficiale dell’Intro “Perchè” così come l’inizio del disco nasce dalla tensione socratica connaturata alla domanda. Tutto è segnato dalla necessità viscerale di porsi domande, ma anche la paura di avere delle risposte.

Il Requiem di Abstract si esprime attraverso Brani che racchiudono rassegnazione ma allo stesso tempo la voglia di riscatto, di guardare avanti, la continua frustrazione, il naturale e salvifico desiderio di fuga dalla provincia, il malessere da cui tutto nasce ma che è solo il primo passo verso il conseguimento di un equilibrio interiore. Im questa prospettiva, il male diventa il punto di partenza del bene. Vengono passati al setaccio anche gli aspetti tragicomici legati alla vita, soprattutto alla dimensione esistenziale dell’umanità.

La solitudine congenita alla natura umana, traccia per traccia, diventa una condizione che cresce fino ad eslpodere nel brano finale “Non Riesco A Dormire”, in cui l’artista, in una calda notte d’estate, avverte quella realtàe che meticolosamente prova a raccontare e  che percepisce inizialmente come esterna, strettamente collegata alla propria anima e al suo universo emotivo. In “Requiem Del Re Minore” Ab(S)tract si concentra sui propri stati d’animo più profondi che prova a rendere “universali” attraverso la ricerca di una connessione con chi lo ascolta.

Il video del singolo

Fb
Spotify 
Il disco

TAG