Economia

Residenze al Campus: solo 200 assegnate agli studenti borsisti

SALERNO. Le “residenze studentesche” dell’Università degli Studi di Salerno non sono aperte a tutti gli studenti bisognosi e meritevoli di tutela per l’accesso al diritto allo studio. È quanto emerge dai dati ufficiali rilasciati dall’Adisu (Azienda per il Diritto allo Studio Universitario) di Salerno. Durante la presentazione di “UnisaOrienta”, il rettore Aurelio Tommasetti, dichiarò: «Su 1200 posti totali, per tutti gli studenti fuori sede della Campania, 1000 sono disponibili nelle residenze universitarie».

«Eppure queste dichiarazioni del rettore andrebbero ridimensionate. Forse in pubblico capita di “caricare” i dati anche per ragioni di immagine», spiegano all’Adisu di Salerno.

Dai dati sullo stato attuale delle residenze universitarie del campus salernitano fornite da Ciro Romaniello, direttore amministrativo dell’Adisu il quadro è piuttosto chiaro e non coincide con l’ottimismo del rettore.

Articolo tratto da La Città

Articoli correlati

Back to top button