Camerota, pugno duro incivili: nasce task force contro l’abbandono dei rifiuti

camerota-spiaggia-oggetti-valore-oltre-mille-euro

Rifiuti a Camerota, parte la task force da parte dell'amministrazione. In alcune zone si registrano problemi per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti,

Lotta all’abbandono dei rifiuti Camerota. È pronta per entrare in servizio la task force composta dagli agenti della polizia locale, dagli operatori ecologici della Sarim e coordinata dall’amministrazione comunale di Camerota.

Rifiuti Camerota, parte la task force

È stato il sindaco in persona, Mario Salvatore Scarpitta, a convocare questa mattina, nel suo ufficio, tutte le parti per concordare le azioni da mettere in campo. In alcune zone del Comune di Camerota si registrano problemi per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti, l’errato conferimento sia negli orari che nelle modalità e il non utilizzo dei contenitori forniti ai cittadini dalla Sarim. Il compito della squadra sarà quello di controllare quanto accade per poi passare direttamente alle sanzioni, che partono da un importo minimo 50 euro.

La presentazione

Alla presentazione della task force erano presenti, oltre al primo cittadino Mario Salvatore Scarpitta, l’assessore alla Polizia Locale Manfredo D’Alessandro, la consigliera delegata all’Ambiente Mariateresa Reda, il Sovrintendente Giovanni Cammarano e i responsabili della Sarim, la ditta che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti sul territorio comunale di Camerota.

“Occorre fornire una risposta forte a chi non ha ancora capito che Camerota va salvaguardata e protetta – spiega Scarpitta a margine dell’incontro – abbiamo informato tutti i cittadini tramite un servizio di volantinaggio porta a porta e attraverso tutti i canali social. Adesso, per chi sbaglia, è arrivato il momento di rispondere per gli errori commessi”.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG