Senza categoria

Riqualificazione Lido Azzurro, ancora perplessità sul progetto

AGROPOLI. A stagione turistica quasi iniziata, è evidente ormai a tanti che quanto dichiarato dal Sindaco, durante la cerimonia di apertura del cantiere per i lavori di difesa e riqualificazione del lido Azzurro, non si è realizzato.

Si sono mostrate invece puntuali le osservazioni di natura tecnica avanzate dai cittadini sui problemi derivanti da tale progetto, come la grave erosione della parte centrale della spiaggia del Lido Azzurro, diventata in prevalenza non balneabile, l’ammasso di ingenti volumi di alghe putrescenti e maleodoranti, l’ accumulo di sabbia a ridosso del molo in sinistra Testene e la presenza di acqua stagnante nella zona protetta dai moli, spacciati per opere di difesa costiera. Nell’ottobre 2014 sono iniziati gli interventi di difesa dall’erosione della costa e dell’abitato della zona del Lido Azzurro ad Agropoli. Il progetto, per un costo complessivo di 4 milioni di euro, prevedeva anche il recupero e la riqualificazione del fiume Testene. Alla cerimonia di inizio lavori, che si è tenuta domenica 19 ottobre 2014, il sindaco di Agropoli ha dichiarato che le opere, che hanno acquisito tutti i pareri necessari, sono strategiche e fondamentali per la costa del Lido Azzurro trattandosi di un intervento importante che darà nuovamente dignità a questo tratto del litorale agropolese, nonché vitale sia per la protezione dell’abitato sia per il rilancio dell’economia turistica. Purtroppo, dopo l’inizio dei lavori, i moli sono subito apparsi simili a strutture portuali (come risultano da un precedente progetto di porto elaborato anni fa) e non difese dall’erosione. Sono state immediatamente avanzate motivate critiche circa l’adeguatezza del progetto prevedendo i problemi che ne sarebbero derivati, come il peggioramento dell’assetto ambientale della spiaggia del Lido Azzurro, ma a tutt’oggi non sembra che l’amministrazione ne tenga conto. Quindi al fine di fare chiarezza sull’assetto attuale e sulle prospettive ambientali della spiaggia del Lido Azzurro, che costituisce un bene comune di tutta la collettività, alcuni cittadini hanno deciso di organizzare un sopralluogo tecnico, con successiva discussione pubblica sulla spiaggia del Lido Azzurro il giorno 29 maggio 2015 alle ore 11.

Articoli correlati

Back to top button