Rischio coronavirus nei luoghi di lavoro: i Carabinieri di Sala Consilina chiudono 6 aziende del territorio

rischio-coronavirus-lavoro-controlli

Controlli per la sicurezza sul lavoro: chiuse 6 aziende per mancato rispetto delle normative per prevenire il rischio di coronavirus nei luoghi di lavoro

Controlli dei Carabinieri di Sala Consilina a tutela dei lavoratori: chiusura di 6 aziende per mancato rispetto delle normative per prevenire il rischio da contagio da coronavirus nei luoghi di lavoro.

Rischio coronavirus sui luoghi di lavoro: chiuse 6 aziende

I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina stanno effettuando diffusi controlli ad aziende autorizzate a proseguire l’attività imprenditoriale – funzionali al mantenimento produttivo delle filiere – finalizzate alla verifica del rispetto dei protocolli di regolamentazione all’interno dei luoghi di lavoro emanato in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

I controlli

I militari, nei giorni scorsi, nel corso dei controlli effettuati congiuntamente al dipartimento di prevenzione del Distretto Sanitario dell’ASL di Sala Consilina-Salerno hanno accertato che i titolari di sei imprese (aziende agricole, di lavorazione del ferro nonché alcune ditte di pulizie, trasformazione della plastica e commercio di prodotti termoidraulici) non avevano adeguato, nei luoghi di lavoro, i protocolli di sicurezza previsti dalla normativa emergenziale, in particolare difettando della sanificazione periodica certificata degli ambienti, della distribuzione di DPI, non rispetto delle necessarie distanze interpersonali, mancata sanificazione di monitor ed hardware in genere con adeguati detergenti nonché le modalità di accesso dei lavoratori con misurazione della temperatura corporea.

Le sanzioni

Nel corso dei controlli venivano complessivamente elevate sanzioni amministrative per circa 2500 euro, con sospensione delle attività per 5 giorni.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG