Cronaca

Picchiati e perseguitati dai vicini, famiglia costretta a lasciare casa: shock nel Salernitano

Rissa tra vicini, famiglia costretta a lasciare la casa a Roccapiemonte. Vittime una madre con due figli tra cui un minore

Rissa tra vicini Roccapiemonte dove una famiglia è stata costretta a lasciare la casa proprio a causa del vicinato. L’aggressione – ai danni di tre persone – si sarebbe consumata a fine maggio stando alla denuncia presentata ai carabinieri come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Roccapiemonte, rissa tra vicini prima del trasferimento

Le vittime, una madre con due figli tra cui un minore, in precedenza avevano già denunciato i loro aggressori con l’accusa di stalking. Avevano addirittura cambiato casa, stanchi del comportamento dei vicini. Erano tornati nell’ormai vecchia abitazione per recuperare alcuni oggetti personali quando sarebbe scattata l’aggressione da parte di almeno quattro persone: uno di loro avrebbe addirittura utilizzato un bastone in ferro, danneggiando anche l’auto delle vittime.

La denuncia

Nell’ultima denuncia ai carabinieri, la donna avrebbe raccontato di essere stata costretta a lasciare la vecchia casa, di notte, per la paura di morire insieme ai figli.

Articoli correlati

Back to top button