CronacaEventi e cultura

Ritorna la “Notte dello Scorzamauriello” grande attesa ad Eboli

EBOLI. Ritorna sabato 31 ottobre, nella città di Eboli “La notte dello Scorzamauriello”, presentato nel Centro storico della città. La manifestazione, arrivata ormai all’VIII edizione è organizzata dall’Associazione Le Tavole del Borgo, presieduta da Gustavo Sparano, patrocinata dal Comune di Eboli e con la partecipazione di Weboli.

L’Associazione ha voluto dedicare un’intera nottata alla figura, ormai leggendaria del cosiddetto “Munaciello” citato nelle Leggende Napoletane della famosa scrittrice Matilde Serao, o più comunemente chiamato ad Eboli “Scorzamauriello”.

La leggenda “metropolitana” lo denomina il piccolo monaco, un bambino piccolo e basso che è stato abbandonato dalla madre (monaca, da qui deriva il nome), il quale va girando di notte per le vie della città con un mantello o rosso o nero.
La famiglia de Le tavole del borgo – spiega Sparano– si allarga di anno in anno e questo ci spinge a proseguire sulla strada dell’interazione tra associazioni ed Enti, in un progetto ambizioso che, partendo dal nostro territorio mira a coinvolgere anche le città fuori regione, nella riscoperta di miti e tradizioni di cui la nostra terra è ricca.
Tutti ebolitani gli organizzatori: sei ristoranti del centro storico, tre compagnie teatrali che si esibiranno, insieme con due gruppi musicali, in spettacoli itineranti, non mancheranno momenti dedicati ai più piccini ed un evento culturale in chiusura di serata; al Museum Operation Avalance; Radio città Eboli, la radio ufficiale de La notte dello Scorzamauriello. La parola d’ordine sarà allegria, tutta l’allegria che è capace di sprigionare lo Scorzamauriello, con i suoi dispetti e le sue burla.
Infine il Primo cittadino, Massimo Cariello, conclude: «La notte dello Scorzamauriello è nato come evento e si trasforma in un percorso che abbina cultura e gastronomia e creando quelle preziose sinergie che sono fondamentali per incrementare il turismo nel nostro territorio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button