Salernitana

Rivalità Napoli-Salernitana, lo scrittore Forgione: “C’è una sorta di complesso di inferiorità”

Rivalità tra Napoli e Salernitana, Forgione e il complesso di inferiorità: "Inutile paragonarsi a una capitale come Napoli"

Anche Angelo Forgione, altro scrittore napoletano, si esprime sulla rivalità tra Napoli Salernitana. Parole sulla falsariga di quelle di Maurizio De Giovanni, il quale aveva dichiarato: Quei cori contro Napoli, lo diciamo con forza, sono espressione di un provinciale e poco intelligente senso di incompiutezza e di inferiorità”.

Rivalità tra Napoli e Salernitana, il pensiero di Forgione

Intervenuto ai microfoni di Radio Amore Campania, lo scrittore partenopeo Angelo Forgione ha spiegato: “Cori contro i napoletani? Non si può parlare di derby, anche perché non c’è nessun nesso sportivo tra le due squadre. La rivalità è unilaterale, una rivalità di vicinato. Salerno è la seconda città della Campania, c’è una sorta di complesso di inferiorità che i salernitani dovrebbero abbandonare. Andare a paragonarsi con una Capitale come Napoli, è un esercizio inutile, la storia parla chiaro”. 

Il nodo multiproprietà

Inoltre Forgione ha aggiunto: “La Salernitana non è ancora in Serie A, fin quando non ci sarà il cambio di proprietà non sarà ratificata la promozione. I salernitani prenderebbero due piccioni con una fava, liberazione da Lotito e promozione in Serie A”.

 

Articoli correlati

Back to top button