Roccadaspide accoglie le spoglie di Francesco Cavallo, Carabiniere morto in guerra

ROCCADASPIDE. Sulle note della Fanfara del 10° Battiglione Carabinieri Campania, numerose autorità civili, militari e religiose hanno accolto le spoglie di Francesco Cavallo, Carabiniere deceduto a Rodi, nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Roccadaspide ha accolto i resti mortali, provenienti dal Sacrario Militare dei Caduti d’oltremare di Bari, in Piazza XX Settembre. Qui di seguito […]

ROCCADASPIDE. Sulle note della Fanfara del 10° Battiglione Carabinieri Campania, numerose autorità civili, militari e religiose hanno accolto le spoglie di Francesco Cavallo, Carabiniere deceduto a Rodi, nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Roccadaspide ha accolto i resti mortali, provenienti dal Sacrario Militare dei Caduti d’oltremare di Bari, in Piazza XX Settembre. Qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Girolamo Auricchio: « Celebriamo oggi nella nostra Città un altro significativo ed onorevole evento, una cerimonia che ci inorgoglisce e ci commuove al tempo stesso. Celebriamo ancora una volta la memoria di un nostro rispettabilissimo e valoroso concittadino, Francesco Cavallo, valente Carabiniere dell’Arma, per la quale ha prestato onorevolmente servizio sia in tempo di pace che in tempo di guerra. Il sentimento che ci accomuna, oggi, è sicuramente quello del massimo rispetto e della grande riverenza che è di tutta la comunità rocchese, la quale, si stringe intorno ad un altro dei suoi uomini migliori riconoscendo il valore e l’alto significato civile di questa solenne cerimonia». Toccanti le parole del comandante provinciale dei Carabinieri, Riccardo Piermarini, che lo ricorda così: « Il Carabiniere Cavallo si allontanava nel 1940 dalla sua terra e dai suoi familiari senza sapere se sarebbe tornato. La sua vita l’ha spesa, l’ha donata, l’ha regalata alla causa della nostra Nazione, alla causa della libertà».

TAG