Cronaca

Tenevano cani legati a catena in pessime condizioni igieniche: due persone nei guai

Roccapiemonte, cani legati a catena: multe per 1600 euro dopo l'intervento effettuato dai Carabinieri del Gruppo Forestale di Salerno

Cani legati a catena e non in buone condizioni igieniche. A Roccapiemonte intervento effettuato dai Carabinieri del Gruppo Forestale di Salerno e dagli operatori dell’Asl di Salerno, che hanno individuato due soggetti, proprietari di altrettanti animali, che hanno commesso infrazioni rispetto alla Legge Regionale 3/2019. Elevata una multa di mille euro ed un’altra di 600 euro, per le condizioni in cui venivano tenuti i cani.

Roccapiemonte, cani legati a catena: scattano multe

La legge prevede sanzioni amministrative per coloro che esercitano violenza e/o maltrattamenti su cani oppure utilizzando catene. L’intervento è stato realizzato a seguito di segnalazioni. “Ricordo che a Roccapiemonte c’è l’Associazione zoofila Dalle Zampe al Cuore guidata da MaddalenaTorino che è disponibile per aiutare le persone che non riescono a tenere i loro cani, così da fornire supporto e dare a questi animali una nuova e migliore destinazione. Il consigliere comunale Valentina Galotto, sensibile all’argomento, segue in modo attento la situazione e anche la nostra Polizia Municipale monitora il territorio in tal senso” ha dichiarato il sindaco Carmine Pagano.

L’appello del sindaco

“Quindi, chiedo a gran voce di essere sensibili e dare dignità a queste povere bestiole. Sottolineo altresì che a breve sarà completamente rinnovata la piazzetta intitolata a Mons. Lombardi che sarà “dog free”, con la possibilità di portare in questo posto i propri amici a quattro zampe che avranno un’area a loro dedicata per dissetarsi e stare in tranquillità in compagnia dei loro padroncini. Così come mi piace rimarcare che a Roccapiemonte, in tanti punti, ci sono i cestini-raccoglitori per gli escrementi di cani, anche se molti soggetti non raccolgono i “bisognini” dei loro animali. Anche su queste infrazioni saremo inflessibili, con previste sanzioni per i trasgressori” ha concluso il primo cittadino.

Articoli correlati

Back to top button