Bimba di 3 anni affetta da cardiopatia, salvata con un mini-cuore

Un mini-cuore artificiale ha salvato la vita di una bimba di 3 anni

Un mini-cuore artificiale ha salvato la vita di una bimba di 3 anni. È successo all’Ospedale Bambino Gesù di Roma, che ha ottenuto un’autorizzazione straordinaria per l’utilizzo di un dispositivo miniaturizzato di assistenza ventricolare.

Bimba di 3 anni salvata con un mini cuore

A guidare l’operazione, con maestria e delicatezza, è stato il cardiochirurgo Antonio Amodeo, tra gli ospiti della 42esima edizione del Giffoni Film Festival.

La cardiopatia

La bimba era affetta da miocardiopatia dilatativa ed è attualmente in lista di trapianto di cuore. Operata il 2 febbraio, le sue condizioni sono buone.

Quello installato dall’équipe medica è un mini-cuore artificiale – delle dimensioni paragonabili a quelle di una batteria stilo – mai utilizzato prima in un intervento.

TAG