Eventi e cultura

Roscigno Vecchia: tra tradizioni e suggestività del Presepe Vivente

Nel cuore del Parco Nazionale del Cilento un doppio appuntamento sabato 29 e domenica 30 dicembre. Scene di vita quotidiana e antichi mestieri saranno rappresentati nella spettacolare rievocazione religiosa del Presepe Vivente a Roscigno Vecchia.

Tra tradizioni e suggestività

Scene di vita quotidiane, antichi mestieri, prodotti tipici, abiti dell’epoca, quest’anno un edizione spettacolare della rievocazione religiosa del Presepe Vivente di Roscigno che vede come “attori” protagonisti i ragazzi extracomunitari ospiti del progetto S.P.R.AR. (Sistema protezione richiedenti asilo e rifugiati).

Saranno cento figuranti all’interno del suggestivo scenario del Borgo di Roscigno Vecchia, un evento unico in cui si tornerà indietro nel tempo ai primi anni del ‘900.

Luci soffuse, musica di sottofondo e la natura delizieranno la manifestazione che si terrà nei giorni 29 e 30 dicembre 2018 a partire dalle ore 15.00.

La manifestazione è organizzata dalle associazioni Roscignopiù, Terra Mia, Legambiente e la Proloco Roscigno Vecchia, in collaborazione con il Comune e la Parrocchia.

La particolarità della manifestazione è  che permetterà a tutti i visitatori di fare un tuffo  nel passato tra antichi mestieri e la dimensione del quotidiano, complice la presenza delle tante massaie che saranno impegnate nei lavori a maglia o in cucina.

L’evento infine vuole porre come obiettivo la riscoperta del nostro patrimonio artistico e culturale.

 

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio