Cronaca

Ruggi, malata e positiva al Covid rimandata a casa ad Eboli senza ambulanza

Positiva al Covid e ricoverata nel reparto di psichiatria dell'ospedale Ruggi viene rimandata a casa senza ambulanza

Positiva al Covid e ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale Ruggi viene rimandata a casa senza ambulanza, perché non si trovano. Il marito di Eboli è costretto a raggiungere Salerno ed è da poco guarito dal Covid. A raccontare l’episodio è il cognato della donna.

Dimessa dall’ospedale Ruggi: è malata e positiva al Covid

Fabio Margarella, imprenditore di Eboli, racconta che sua cognata è stata ricoverata poiché soffre di crisi e una volta in ospedale, è emersa la positività al Covid. I medici del nosocomio salernitano, però, riferiscono che non ci sono stanze per l’isolamento. Le scelte sono due: il trasferimento all’ospedale di Santa Maria Capua Vetere oppure il rientro a casa. I familiari della donna optano per il rientro a casa. Il marito della donna tenta invano di trovare un’ambulanza e si vede costretto a mettersi in auto per raggiungere la moglie.

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button