Cronaca

Sacerdote allontana dalla chiesa una disabile durante la funzione

PIAGGINE. Sacerdote allontana dalla chiesa una disabile durante la funzione. Succede a Piaggine. Una notizia che ha sconvolto tutta la comunità. Durante la messa domenicale, don Aniello Palumbo, spazientito dal continuo vociare, ha inviato i familiari di una ragazza diversamente abile, a portare via la giovane.

Sacerdote allontana dalla chiesa una disabile durante la funzione

Tutto risale al giorno 26 agosto, quando durante la funzione che si è tenuta nella chiesa di San Nicola di Bari, secondo la ricostruzione di alcuni fedeli presenti, il parroco dopo aver più volte invocato il silenzio, è sceso dall’altare e ha invitato la famiglia della disabile a portarla via dalla chiesa.

La replica del sacerdote

Interpellato il sacerdote 85enne ha confermato tutto dicendo: “Sì è vero. Ho chiesto che si allontanassero. Le urla e le trivialità della ragazza non erano ammissibili durante la celebrazione della santa messa. Solo nel pomeriggio della stessa domenica ho saputo da alcuni fedeli che la ragazza aveva mostrato reticenza mentre veniva condotta dai familiari a messa.

Lei non voleva partecipare alla funzione. Non era entrata in Chiesa di sua spontanea volontà. Il suo sentirsi a disagio lo esprimeva urlando e infastidendo la celebrazione. La Chiesa è aperta a tutti. A chiunque voglia entrarvi. Accogliere non è forzare. Io non ce l’ho con lei, ma con chi l’ha condotta contro la propria volontà.

Il disagio della giovane si è trasformato in fastidio contro chi voleva partecipare alla Parola del Signore. Ho avuto modi bruschi? Forse sì.

Ma non ho cacciato via dalla Casa del Signore nessuno. Ho solo ristabilito il silenzio».


Articoli correlati

Back to top button