Cronaca

Sala Consilina: “Il Salese” la moneta dei commercianti, l’iniziativa dell’associazione Io C’entro

Da lunedì scorso, fino al prossimo 3 agosto negli oltre 60 negozi che hanno aderito all’iniziativa sarà possibile pagare con la nuova moneta

È partita l’iniziativa dell’associazione Io C’entro “Il Salese“, la banconota solidale dei commercianti di Sala Consilina. Da lunedì scorso, fino al prossimo 3 agosto negli oltre 60 negozi che hanno aderito all’iniziativa sarà possibile pagare con la nuova moneta. L’iniziativa prevede che dopo aver fatto degli acquisti nelle attività che prendono parte al progetto si ricevano le speciali banconote, che di fatto sono dei buoni acquisto che potranno essere utilizzati per fare altri acquisti oppure per poter pagare anche le bollette recandosi nelle attività che forniscono anche questo servizio.

Il Salese: la banconota solidale di Sala Consilina

Quella che è partita – ha spiegato Antonio Pericolo, presidente dell’associazione Io C’Entro – è una fase sperimentale che avrà una durata di 3 mesi, dopodichè valuteremo se vi è la necessità di apportare delle modifiche al progetto per una eventuale seconda fase. Si tratta in pratica di un sistema di cashback che in base al tipo di attività prevede uno sconto del 5 o del 10 % che verrà praticato con la consegna al cliente di una somma di salesi pari all’importo dello sconto. Ad esempio nel caso di una spesa di 50 euro applicando lo sconto del 10 % al cliente verranno consegnati 5 salesi, il cui valore è pari a 5 euro che potranno essere spesi in tutte le attività che hanno aderito all’iniziativa“.

I tagli delle banconote

Le banconote sono state emesse nei tagli da 1, 2 e 5 Salesi, ogni salese vale 1 euro. “L’idea – conclude Pericolo – è nata per aiutare l’economia territoriale fortemente danneggiata dalla pandemia. Su quelle che di fatto sono delle banconote simulate sono riprodotte 3 immagini: San Michele Arcangelo, Santo Patrono di Sala Consilina, la Cappella di San Giuseppe e la Cappella Acciari. Abbiamo scelto queste immagini per dare anche una forte connotazione territoriale al progetto“. Per la prima fase del progetto sono stati emessi Salesi per un valore complessivo pari a trentamila euro.

La soddisfazione dei commercianti

È una iniziativa molto interessante – ha dichiarato Vincenzo Garofalo, consigliere comunale delegato al Commercio – che ha come scopo principale quello di favorire il commercio in un periodo particolarmente critico dovuto alla crisi economica provocata dalla pandemia, ma la cosa interessante è che attraverso questa particolare banconota sarà possibile far conoscere anche le bellezze del nostro paese“. Soddisfatti dell’iniziativa i tanti commercianti che hanno vi hanno aderito: “È un modo per dare una scossa all’economia locale messa in crisi dalla pandemia – ha spiegato Antonio Lullo, Simona Benvenga e Pasqualina Lisa, titolari di tre attività commerciali nel centro cittadino – e anche se il progetto è partito da pochi giorni già iniziano ad arrivare i primi riscontri positivi da parte della clientela che dopo aver fatto un acquisto si ritrova tra le mani delle “banconote” che possono essere spese in tutte le attività del circuito senza alcun vincolo particolare“.

Articoli correlati

Back to top button