Cronaca

Salernitana, arrestato tifoso per lancio di oggetti pericolosi in campo e altri tre denunciati

SALERNO. Questo pomeriggio, in occasione della partita di Coppa Italia Lega Pro Salernitana-Messina, gli agenti della Polizia di Stato sono dovuti intervenire nella fase iniziale della gara perchè un tifoso salernitano, dalla curva sud, ha fatto esplodere un petardo nel fossato adiacente al rettangolo di gioco. La polizia ha indentificato il tifoso come D.C., 27enne già noto alle Forze dell’Ordine, che era già stato arrestato per aver lanciato materiale pericoloso durante un incontro sportivo. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai poliziotti di trovare un fumogeno che è stato sequestrato. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si terrà domani mattina. Inoltre prima della partita i carabinieri hanno notato un 18enne in possesso di un coltello che gli è stato sequestrato. Successivamente le forze dell’ordine hanno identificato due salernitani di 27 e 30 anni, che hanno tentato di accedere agli spalti della curva sud con tagliandi giù utilizzati per l’ingresso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button