Salernitana, bilancio societario: quasi un milione e mezzo di perdite

Con un passivo importante e quantificabile in circa 1 milione e 450mila euro, cifra che in qualche maniera ricalcherà quella del 2016, la Salernitana chiuderà il bilancio di fine anno in passivo. Un dato che toccherà in maniera particolare gli azionisti Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, che saranno costretti a ripianare il negativo, sempre se […]

Con un passivo importante e quantificabile in circa 1 milione e 450mila euro, cifra che in qualche maniera ricalcherà quella del 2016, la Salernitana chiuderà il bilancio di fine anno in passivo. Un dato che toccherà in maniera particolare gli azionisti Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, che saranno costretti a ripianare il negativo, sempre se dovessero essere confermati gli attuali assetti societari. Tutto dipenderà dall’esito della scalata del co-patron granata ai vertici di via Rosellini.

Stando a quanto riporta il quotidiano “La Città”, al fine di non appesantire ulteriormente il bilancio, la Salernitana dovrà sterzare e cambiare registro. Da qui parte il cambio di strategia deliberato recentemente dal due Lotito-Mezzaroma e Fabiani nel briefing a Villa San Sebastiano, dove sono stati chiusi i conti con la passata stagione. Il bilancio negativo pesa come un macigno, incidono senza dubbio i pesanti contratti pluriennali dei vari Schiavi, Zito e Rosina.

TAG