Salernitana, Gabionetta vuole andare via a gennaio

Gennaio è alle porte e con se il mercato di riparazione ma la Salernitana potrebbe trovarsi a dire addio a Denilson Gabionetta. Il brasiliano ex Crotone, infatti, secondo quanto riportato dal quotidiano “Il Mattino”, avrebbe manifestato alla società granata la sua volontà di poter cambiare aria. Alla base della sua scelta forse motivi familiari. Arrivato in […]

Gennaio è alle porte e con se il mercato di riparazione ma la Salernitana potrebbe trovarsi a dire addio a Denilson Gabionetta. Il brasiliano ex Crotone, infatti, secondo quanto riportato dal quotidiano “Il Mattino”, avrebbe manifestato alla società granata la sua volontà di poter cambiare aria. Alla base della sua scelta forse motivi familiari. Arrivato in estate dal Parma con la formula del prestito con diritto di riscatto, Gabio in un’amichevole al “Dirceu” di Eboli proprio contro i ducali venne difeso a spada tratta dall’allora ex tecnico Somma che non gradì un intervento piuttosto ruvido di Paletta nei confronti del suo giocatore. Reazione che costò anche una multa a Somma. Ma questo ormai è acqua passata, sulla panchina granata arrivò Menichini e Gabionetta divenne un punto fermo dello scacchiere. Subito in gol alla prima apparizione all’ “Arechi” contro il Cosenza il 31 agosto 2014, il talento sudamericano si rese protagonista di un rigore sbagliato nella partita interna con l’Aversa Normanna con il risultato già fissato di 4-3 per la Salernitana. Da lì in poi un infortunio che ne ha rallentato la sua discesa in campo. Ritornato alla gioia del gol nella trasferta di Aprilia contro la Lupa Roma segnando il definitivo 0-4, Gabionetta due settimane fa fu colui che decise il derby al principe degli stadi con la Juve Stabia siglando di testa il sorpasso del 3-2. Infortunatisi Nalini e Negro, l’ex Crotone ha ritrovato il campo dal primo minuto nella partita di domenica scorsa sul campo del Barletta, occasione però non sfruttata al meglio. Finora il suo bottino con la casacca della Salernitana parla di 11 presenze, subentrando spesso dalla panchina, condite da tre reti. Alle porte ora c’è il Messina, con Gabio molto probabilmente che dovrebbe avere la meglio su Menidicino e partire di nuovo titolare al fianco del connazionale Calil, poi sarà gennaio e tempo di mercato.

TAG