Salernitana

Salernitana, Iervolino nuovo presidente: i trustee accettano l’offerta

Danilo Iervolino, 43 anni, originario di Palma Campania, in provincia di Napoli, è il nuovo proprietario della Salernitana

È Danilo Iervolino il nuovo proprietario e presidente della Salernitana: l’imprenditore originario di Palma Campania è stato scelto dai trustee che nei mesi scorsi hanno gestito la cessione del club granata. Una scelta arrivata poco prima della mezzanotte: l’imprenditore napoletano ha formulato un’offerta nel pomeriggio di venerdì 31 dicembre, una proposta di poco superiore ai 10 milioni di euro, ritenuta valida e congrua da Widar e Melior Trust.

Salernitana: Danilo Iervolino è il nuovo presidente

A confermare la conclusione dell’operazione l’avvocato Giancarlo Viglione, responsabile dell’ufficio legislativo della Federcalcio, che anche nell’ultimo giorno utile per sancire il passaggio di proprietà della Salernitana (unica soluzione per evitare l’esclusione dal campionato dei campani) ha seguito l’evoluzione della delicata vicenda. Iervolino è stato il fondatore e presidente dell’Università Telematica Pegaso.


salernitana-iervolino-nuovo-presidente
Danilo Iervolino

Chi è Danilo Iervolino: lavoro, patrimonio, fatturato

Iervolino è stato il fondatore e presidente dell’Università Telematica Pegaso. A trentotto anni è diventato il più giovane europeo al vertice di un’università. Ma a lui piace precisare che Unipegaso, ateneo online con quasi 60 sedi in tutt’Italia, istituito nel 2006, l’aveva progettata già nel 2004, quando di anni ne aveva ventisei. L’idea gli venne dopo un lungo soggiorno in America, durante il quale ebbe modo di approfondire il modello della formazione telematica, delle piattaforme tecnologiche, della rete distributiva.

Già quindici anni fa, infatti, negli Stati Uniti i modelli di formazione online stavano assumendo una rilevanza crescente. Tornato in Italia, mise a punto il progetto che poi avrebbe portato alla nascita dell’Università Telematica Pegaso, accreditata dal ministero nel 2006. Nemici da abbattere: l’immobilismo in tutte le sue forme e ogni forma di resistenza alla tecnologia, soprattutto se applicata al web. “Il sapere – dice – deve arrivare a tutti e la formazione online attraversa trasversalmente ogni tipo di barriera, di luogo e di tempo”. Oggi Pegaso è la prima università telematica in Italia, con 10 corsi di laurea, circa 60 sedi d’esame in tutt’Italia, oltre 200 corsi tra master e perfezionamenti, 30mila studenti.


salernitana-danilo-iervolino-chi-e-patrimonio-eredita-lavoro
Danilo Iervolino

Ideatore di un nuovo metodo di formazione basato sulla coniugazione tra apprendimento formale e informale, Danilo Iervolino, partendo dal principio etico e democratico del sapere come risorsa fondamentale per tutti e di tutti, è riuscito a plasmare la sua Pegaso facendone un ateneo capace di dialogare con tutte le principali forze produttive del Paese, di cui cura la formazione mediante master e corsi di aggiornamento.

Come presidente di università, ha ricoperto diversi incarichi istituzionali: è nel comitato direttivo dell’Aprom, Associazione per il progresso del Mezzogiorno; è tra i soci fondatori di Certipass, l’unico ente erogatore dei programmi internazionali di certificazione delle competenze digitali Eipass, distribuite sul territorio comunitario; è consigliere di Svimez; è componente della giunta di Confindustria Campania.

È, inoltre, presidente di Unimercatorum, l’Università telematica delle Camere di Commercio, con cui ha realizzato la prima partnership pubblico-privato nell’ambito della formazione accademica, con l’obiettivo di trasformarla nella prima Start Up University italiana. La sua nuova sfida è, infatti, la “Start up academy-Lab46”, rivolta alle persone di talento selezionate col numero chiuso e integrata ad un incubatore delle imprese innovative.

Le prime parole di Danilo Iervolino da patron della Salernitana

Il nuovo proprietario della Salernitana Danilo Iervolino si presenta. “Farò di tutto – dice – per tentare di salvare la Salernitana in A. In ogni mio progetto ho sempre messo grande entusiasmo ed accadrà anche in questo progetto calcistico. Sono innamorato di Salerno, voglio costruire un rapporto osmotico con la città. Ho costruito un rapporto fraterno a Salerno con l’avvocato Lello Ciccone, mio grande amico. Punterò sui giovani e sulla crescita del club”.

“È con grande emozione che annuncio l’acquisizione della Salernitana. Salerno e i suoi tifosi meritano una squadra competitiva. Credo fortemente che il progetto di rilancio della squadra che stiamo predisponendo garantirà equilibrio e stabilità alla società. Assicuro da parte mia il massimo impegno per costruire un futuro duraturo e ricco di soddisfazioni per la città e per la sua straordinaria tifoseria. È con questi auspici che, insieme, accogliamo con fiducia il nuovo anno. Auguri a Salerno, evviva i granata”.

Articoli correlati

Back to top button