Salernitana, Menichini: ‹‹Riscattiamo Caserta. Domani gara insidiosa››

Dopo la sconfitta nel giorno dell’Epifania nel derby contro la Casertana grazie a un rigore piuttosto generoso, per la Salernitana è arrivato il momento di dimenticare e ripartire. Da oggi inizia un nuovo campionato con la prima giornata di ritorno in trasferta a Cosenza (all’andata i silani riuscirono a strappare il punto all’ “Arechi”) contro […]

Dopo la sconfitta nel giorno dell’Epifania nel derby contro la Casertana grazie a un rigore piuttosto generoso, per la Salernitana è arrivato il momento di dimenticare e ripartire. Da oggi inizia un nuovo campionato con la prima giornata di ritorno in trasferta a Cosenza (all’andata i silani riuscirono a strappare il punto all’ “Arechi”) contro una squadra che con l’avvento del tecnico Roselli ha vinto quattro volte sulle ultime cinque in casa: «Come nelle corde di questo campionato anche domani ci aspetta una gara difficile, dove incontreremo un avversario ostico che con l’avvento del tecnico Roselli ha perso una sola volta. Ci siamo preparati per giocare una bella partita e dopo la sconfitta rocambolesca di Caserta abbiamo voglia di riscattarci e di iniziare bene il girone di ritorno. Il Cosenza- ha continuato il trainer granata- è una squadra di categoria, ben costruita, con calciatori importanti in attacco come Cori, molto forte di testa, affiancato da Tortolano e Calderini, due ottimi giocatori. Una squadra ben assortita che anche in mezzo al campo unisce quantità e qualità. Gli attaccanti e le conclusioni da fuori dei centrocampisti potrebbero rappresentare i maggiori pericoli».

Per la trasferta di Cosenza, Menichini dovrà fare a meno dell’infortunato Pestrin, alla seconda assenza consecutiva dopo quella di Caserta per squalifica: «Manolo ha dei problemi fisici al ginocchio che non lo hanno reso convocabile. Le condizioni di Nalini e Negro sono invece in miglioramento, stanno svolgendo un percorso di pieno recupero, allenandosi bene e con intensità. Mi riservo sempre le mie valutazioni per decidere su un loro possibile impiego dall’inizio o a gara in corso».

In settimana è arrivato Bocchetti che complice l’assenza per squalifica di Lanzaro, potrebbe essere subito buttato nella mischia: «E’ un giocatore di esperienza che ha fatto categorie importanti ma che ha ancora stimoli, voglia, gamba ed è venuto a integrare questo gruppo. È un jolly difensivo che può ricoprire più ruoli e ci tornerà utile».

Caserta ormai rappresenta il passato, Menichini invita i suoi a guardare al prossimo impegno: «Non abbiamo sofferto moralmente la sconfitta di Caserta in quanto anche i ragazzi sono ben consapevoli che non meritavano di perdere. Ho ancora qualche dubbio da sciogliere ma in larga parte ho già deciso l’undici che andrà in campo».

Infine, sul valore della gara di domani: «E’ una partita in cui dobbiamo ricominciare innanzitutto a fare punti per riprendere la corsa che ci ha portati a terminare in testa il girone d’andata».

TAG