Salernitana: niente attaccante. Negro rimane

Missione fallita. Fabiani ritorna a Salerno senza la tanto attesa punta. La sessione di mercato invernale si chiude così per la Salernitana senza botto finale.

L’attaccante- Quello che serviva a questa Salernitana non se n’è fatto nulla. Il centravanti tanto atteso e richiesto alla fine non è arrivato. Sono sfumati uno dopo l’altro gli obiettivi di giornata: Fioretti e agli ultimi minuti, Paolucci. Sembrava che potesse essere Giordano Fioretti il rinforzo in attacco: nonostante la volontà del giocatore a trasferirsi a Salerno è prevalsa la linea della Spal. La società ferrarese, secondo il giornalista Roberto Guerriero, per poter liberare il giocatore chiedeva alla Salernitana in cambio uno tra Mendicino, a titolo definitivo, o Calil, in prestito. Fabiani rispondeva picche e trattativa per il momento arenata. Su insistenza del giocatore, la Spal si sarebbe convinta a cederlo ma la questione diventava ora tutta riconducibile al denaro. Prima 80 mila euro, poi 70 e alla fine le parti che si accordavano su una cifra inferiore ai 50 mila euro e all’attaccante un triennale da 95 mila euro a stagione. Adesso stava alla Salernitana accettare o meno, e alle 19:55 l’affare Fioretti saltava definitivamente. Senza Fioretti, la Salernitana si fiondava su Plasmati (sondaggio timido) e a due ore dalla chiusura del mercato, Fabiani ammetteva l’interesse per Paolucci ai microfoni di Tuttosalernitana: «Posso confermare che stiamo trattando Paolucci, cerchiamo di chiudere questa trattativa e poi va bene così». Il giocatore classe 1986 cresciuto nella Juventus, arrivava a Salerno con la formula del prestito dal Latina con diritto di riscatto obbligatorio in caso di promozione in serie B e successivi due anni di contratto. Sembrava tutto fatto, con il dg Colletti dei pontini che diceva che il giocatore aveva accettato l’offerta della Salernitana. Notizia ufficiosa dunque ma nel mercato se non c’è nero su bianco tutto può ancora succedere, anche se i moduli per il trasferimento erano tutti fatti e compilati: il Latina cercava di cautelarsi ingaggiando Jefferson (non andando in porto) e Paolucci che alla fine, essendo legato ai laziali con un contratto fino al 2018, chiedeva adesso tre anni e mezzo di contratto alla Salernitana. Il resto è storia e affare saltato.

Negro rimane- Claudio Lotito sulla questione Negro si è impuntato e alla fine ha avuto ragione lui. Maikol Negro rimarrà a Salerno fino al termine della stagione, niente scambio dunque con il Lecce che proponeva Della Rocca.

Articoli correlati

Back to top button