Salernitana, Perrulli rescinde e si avvicina

Nel giorno della ripresa degli allenamenti della Salernitana dopo la sosta natalizia, da Roma, precisamente da Aprilia, arriva la notizia della rescissione di Giampietro Perrulli con la Lupa Roma. Obiettivo dei granata con il direttore sportivo Fabiani che aveva già avviato i contatti con l’entourage del calciatore prima dell’ultima sfida del 2014, Perrulli era legato […]

Nel giorno della ripresa degli allenamenti della Salernitana dopo la sosta natalizia, da Roma, precisamente da Aprilia, arriva la notizia della rescissione di Giampietro Perrulli con la Lupa Roma. Obiettivo dei granata con il direttore sportivo Fabiani che aveva già avviato i contatti con l’entourage del calciatore prima dell’ultima sfida del 2014, Perrulli era legato al club laziale sino al termine di questa stagione. Classe 1985, con passato nella massima serie con la maglia dell’Ascoli ed ex di Carpi, Novara e Livorno, il giocatore in quanto svincolato potrà firmare da subito con la società di via Allende un contratto di un anno mezzo e legarsi fino al 30 giugno 2016. L’ex Lupa Roma può agire da trequartista, esterno o seconda punta, a Menichini il compito di trovargli la giusta collocazione nello scacchiere granata. Su Perrulli è stata vinta la concorrenza di Benevento e Lecce (che si accinge a chiudere per Herrera).

Dal sito ufficiale della Lupa Roma, il presidente Cerrai fa gli auguri a Perrulli per il nuovo cammino: «Sono felice per Giampietro. Non poteva lasciarsi scappare questa grande occasione di tornare nel calcio che conta. A lui dico grazie per queste due stagioni passate insieme. Sono certo di aver ricevuto tanto da lui ma sono certo di aver dato a lui tantissimo. E questo suo ritorno nelle società che contano ne è la più ampia dimostrazione. Non c’è stata trattativa ma solo il desiderio di garantire a Giampietro di cullare il suo sogno. Perdiamo una pedina importante ma allo stesso tempo tra vecchi e nuovi sono certo che la mia Lupa Roma farà un girone di ritorno importante ancor più di quello dell’andata. Concludo dicendo grazie a Giampietro ed un sincero in bocca al lupo a lui e al suo nuovo team».

TAG