Salernitana: altra stagione deludente?

Salernitana

La Salernitana sarà chiamata a fare risultato pieno nell’ultima partita di campionato che i campani giocheranno contro lo Spezia

Per la Salernitana lo scorso campionato è stato tutt’altro che memorabile. All’esito di una stagione iniziata male e finita peggio, i granata si erano ritrovati a giocarsi la permanenza in Serie B nella doppia sfida playout contro il Venezia, vinta soltanto dopo i calci di rigore. Alla vigilia di questo campionato, pertanto, le aspettative della piazza erano altissime ma nonostante i risultati siano nettamente migliori rispetto al passato, anche questa volta il sogno playoff sembra essere sfumato.

Il sogno playoff è quasi sfumato

 

In casa Salernitana, una delle note positive di questa stagione è sicuramente l’aver trovato un allenatore in grado di dare un’identità di gioco alla compagine granata. Gian Piero Ventura, dopo le esperienze fallimentari sulle panchine della Nazionale maggiore prima e del Chievo Verona poi, era giunto a Salerno con l’intenzione di rilanciare la propria trentennale carriera e, dati alla mano, sembrerebbe aver centrato l’obiettivo. Il tecnico ligure ha portato una squadra modesta, sicuramente non costruita per la promozione diretta in Serie A, a un passo dai playoff e non è detto che alla fine non riesca anche in questa ulteriore impresa. Nell’ultima partita stagionale, che i granata dovranno disputare contro un lanciatissimo Spezia, i campani dovranno necessariamente vincere per tenere acceso il sogno playoff, sperando al contempo che le compagini che ora la precedono in classifica facciano qualche passaggio a vuoto. A differenza del campionato di massima serie in cui la Juventus, anche stando ai pronostici delle scommesse sulla Serie A, è da anni la favorita indiscussa per la vittoria del titolo, in Serie B tutto può succedere e la sensazione è che il discorso promozione sia aperto a ogni possibile scenario.

 

 

 

 

La situazione nelle zone alte della classifica

 

Come detto, da sempre il campionato cadetto è uno dei più aperti e imprevedibili a livello europeo. Quest’anno, tuttavia, il discorso primo posto non è mai stato in discussione, in quanto c’è stata una squadra capace di dominare dalla prima all’ultima giornata. Stiamo parlando del Benevento di mister Filippo Inzaghi che è riuscito nell’impresa di riportare i sanniti in Serie A a distanza di tre anni dall’ultima volta. A fare compagnia ai giallorossi ci sarà anche il Crotone di mister Stroppa, che dopo un girone di ritorno sensazionale si è garantito l’accesso diretto alla massima serie. In zona playoff, invece, la situazione è più incerta che mai e sono diverse le squadre che sembrano in grado di vincere la post season. Tra queste, la più in forma è sicuramente lo Spezia che nella prossima sfida contro la Salernitana darà tutto per conquistarsi il terzo posto in classifica. Grande interesse c’è anche attorno al Frosinone di Nesta che, dato tra i favoriti per la vittoria del campionato, è ora in difficoltà e rischia addirittura di non disputare playoff.

 

In un simile scenario, la Salernitana sarà chiamata a fare risultato pieno nell’ultima partita di campionato che i campani giocheranno contro lo Spezia e la paura dei tifosi è che, dopo aver sognato in grande, anche questa stagione possa rivelarsi un fallimento.

 

TAG