Salernitana, vicine due cessioni

Salernitana vicino alla cessione di due suoi calciatori in Lega Pro. Umberto Eusepi e Maurizio Lanzaro potrebbero a breve salutare la truppa granata. Il primo, corteggiato per tanto tempo dal Benevento, ha ricevuto un’offerta allettante dal Pisa, il secondo è ad un passo dalla Casertana, capolista del girone C di terza serie.

EUSEPI – E’ il calciatore maggiormente indiziato a lasciare la squadra nel reparto avanzato. Trentuno goal nelle ultime due stagioni con le maglie di Benevento e Perugia, l’attaccante di Agosta vorrebbe rimanere a Salerno per dimostrare il suo valore. Tuttavia, Eusepi è stato contattato più volte dal Benevento (oltre a Lanciano e Foggia) ma è il Pisa, ora, ad essere in vantaggio. Il tecnico Gennaro Gattuso, che ha militato in granata nella stagione della Serie A, lo ha richiesto espressamente al sodalizio toscano. Nel centravanti laziale vede l’elemento in grado di fare la differenza nel reparto offensivo. Un suo eventuale arrivo, infatti, renderebbe l’attacco del Pisa di categoria superiore avendo già in rosa l’albanese Cani, l’ex enfant-prodige Lupoli, Montella e Varela. Il presidente Lucchesi è pronto a compiere il sacrificio. Eusepi è sempre più lontano dalla Salernitana.

LANZARO – I falchetti, dopo aver siglato due importanti acquisti in mediana (Marano dal Benevento e Matute dalla Pro Vercelli) ed uno in attacco (Jefferson dal Latina), hanno le mani sull’esperto difensore della Salernitana Maurizio Lanzaro. Una trattativa-lampo maturata nelle ultime ore, con la firma dello stopper davvero vicina. La compagine allenata da Romaniello avrebbe l’opportunità di assicurarsi un calciatore di valore che lo scorso anno ha trascinato i granata in Serie B.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto