Salernitana, i convocati per domani sera. Menichini: "Vicenza temibile, avremmo voluto vincere a Vercelli". E su Odjer e Bernardini…

Al termine della seduta di rifinitura, svoltasi nel pomeriggio al “Mary Rosy” mister Leonardo Menichini ha diramato la lista dei convocati per il match di domani sera, allo stadio “Arechi”, contro il Vicenza. Sorpresa Odjer, il giovane ghanese è stato inserito nella lista dei convocati e potrebbe essere rischiato nonostante le dichiarazioni di facciata del tecnico. Non c’è Schiavi, al pari di Trevisan, Prce, Pollace, Moro e Bovo. Recuperano Bernardini, Colombo e Donnarumma. 

Questo l’elenco completo dei convocati:

PORTIERI: Strakosha, Terracciano;
DIFENSORI: Bagadur, Bernardini, Ceccarelli, Colombo, Empereur, Franco, Rossi, Tuia;
CENTROCAMPISTI: Ikonomidis, Nalini, Odjer, Pestrin, Ronaldo, Zito;
ATTACCANTI: Bus, Coda, Donnarumma, Gatto, Tounkara

Come consuetudine, Leonardo Menichini ha rilasciato al sito ufficiale della società granata le sue impressioni alla vigilia della gara col Vicenza.
Queste le sue principali dichiarazioni.

Sulla partita di domani: “Dovremo essere bravi ad essere pazienti e rimanere sempre lucidi. Tutte le gare nascondono delle insidie e dobbiamo pensare a fare la nostra partita concentrandoci solo ed esclusivamente sulla partita di domani, cercando di ottenere il massimo. Dobbiamo dare tutto per il nostro pubblico che siamo sicuri anche domani ci darà una mano“.

Sugli uomini a disposizione: “Sto cercando di capire quali sono gli uomini che hanno recuperato meglio lo sforzo fisico di sabato. Abbiamo anche qualche giocatore con piccoli problemi e domani faremo un risveglio muscolare in cui farò le mie ultime valutazioni. Difficilmente Odjer sarà della gara mentre Bernardini ha dato la sua disponibilità e domani valuterò anche le sue condizioni. Scegliero l’atteggiamento tattico dopo essermi confrontato con l’area medica per capire quali uomini ho a disposizione”.

Sul morale della squadra: “La squadra sta bene: avremmo tutti preferito vincere a Vercelli, sarebbero stati due punti in più fondamentali ma questo fa parte del passato, ora dobbiamo pensare al Vicenza“.

Sul Vicenza: “Il Vicenza è una squadra che ha raccolto molti meno punti di quelli che avrebbe meritato: un gruppo formato da giocatori giovani ed esperti, con ottime individualità e una buona condizione psicofisica. In questo momento è sicuramente un avversario molto temibile“.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto