Salerno, 12mila euro ai dirigenti comunali più meritevoli

SALERNO. Buone notizie giungono da Palazzo di Città per i dirigenti comunali. Con il via libera alla retribuzione di risultato, i dirigenti comunali più meritevoli, che nell’anno 2013 hanno raggiunto gli obiettivi assegnati, saranno premiati con ben 12mila euro a testa. Come riporta il quotidiano La Città, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo De Luca […]

SALERNO. Buone notizie giungono da Palazzo di Città per i dirigenti comunali. Con il via libera alla retribuzione di risultato, i dirigenti comunali più meritevoli, che nell’anno 2013 hanno raggiunto gli obiettivi assegnati, saranno premiati con ben 12mila euro a testa. Come riporta il quotidiano La Città, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo De Luca ha provveduto a quantificare gli importi che spettano a ciascun dirigente sulla base del punteggio attribuito loro dall’Organismo indipendente di valutazione, tenendo conto delle norme contenute nel sistema di valutazione delle performance. In totale, Palazzo di Città ha inserito nel bilancio relativo al 2014 ben 235mila euro che saranno distribuiti tra 21 dirigenti su 22. Dai cosiddetti ‘meritevoli’, infatti, è escluso l’architetto Bianca De Roberto.
Stando a quanto riporta il quotidiano La Città, la cifra più alta, con ben 12.629 euro, spetta al dirigente del settore Affari generali, Annamaria Barbato. A seguire: Luca Caselli, del settore Ambiente; Aniello Di Mauro, Avvocatura; Enrico Postiglione, Tributi; Matteo Basile, Polizia Municipale; Elvira Cantarella, Mobilità e trasporti; Luigi Della Greca, Ragioneria e Alberto Di Lorenzo, Staff sindaco. Si fermano a quota 12.550, invece, i dirigenti Tommaso Esposito, del settore Anagrafe. Rosario Caliulo, delle Politiche sociali ottiene invece 12.240 euro. Luigi Criscuolo si ferma a quota 12.161 euro mentre i dirigenti Anna Attanasio, del settore Annona; Giovanni Micillo, del settore Servizio Manutenzione; Giuseppe Greco, Infrastrutture; Grazia Quagliata, Espropri; Maria Maddalena Cantisani,Trasformazioni edilizie, guadagnano 11.694 euro.
Tra i dirigenti che hanno ottenuto un premio nettamente più basso ci sono Raffale Ciaraldi del settore Servizi Informatici con 11.694 euro; Domenico Barletta, Opere e lavori pubblici con 6.880 euro e Davide Pelosio, Trasformazioni urbanistiche con 6.500 euro. Chiude la classifica con 5.847 euro il dirigente Raffaele Lupacchini del settore Servizio risorse comunitarie.

TAG