Salerno, acqua rossa a Santa Teresa: le controanalisi, “Nell’acqua presenza di metalli pesanti”

acqua-rossa

Acqua rossa e maleodorante dalla spiaggia di Santa Teresa. I risultati dell'Arpac sembrano non aver soddisfatto il consigliere di Salerno di Tutti Lambiase

Acqua rossa e maleodorante dalla spiaggia di Santa Teresa. I risultati dell’Arpac sembrano non aver soddisfatto il consigliere di Salerno di Tutti Gianpaolo Lambiase che, con il moto gruppo Facebook Figli delle Chiancarelle ha provveduto ad effettuare nuove analisi avvalendosi dell’aiuto dei tecnici di un laboratorio privato.

Le controanalisi a Santa Teresa

“Non avevamo notizie di questi risultati e dalle analisi dell’Arpac si è capito che una parte di questo pozzetto che si trova vicino a Palazzo Edilizia l’esame ha dato risultati non conformi alla legge in materia tossicologica che evidenzia metalli pesanti – ha dichiarato Lambiase – L’Arpac dice che quello che esce sulla spiaggia dal canale visibile con acqua rossa e maleodorante è acqua limpida ed è quanto risulta dalle analisi dell’Arpac. Non so se hanno fatto le analisi direttamente a mare”.

Da qui l’attacco all’amministrazione comunale: “Credo sia dovere dell’amministrazione comunale e non di un consigliere d’opposizione preoccuparsi di queste cose. Tra l’altro sono impegnati tutti, in maniera positiva, per la festa dei 100 anni della Salernitana, per la cerimonia di accoglienza del nuovo vescovo di Salerno e problemi come questi che credo abbiano la stessa importanza non vengono seguiti da vicini”, ha poi aggiunto il consigliere Lambiase che sottolinea di non voler creare allarmi nella popolazione, “vogliamo semplicemente capire cosa succede ogni volta su questo canale, cosiddetto “chiavicone” che caccia
acqua rossa o bianca a mare e può essere un problema per chi utilizza la spiaggia ma soprattutto per i bambini che in varie
occasioni giocano con i piedi in quest’acqua sporca”.

TAG