Cronaca

Salerno, appalti truccati: atteso il riesame su Caselli e Savastano

Salerno, appalti truccati: atteso il riesame su Caselli e Savastano, tra stasera e domani la decisione dei giudici

Appalti truccati a Salerno, è atteso il riesame su Caselli e Savastano. Tra stasera e domani la decisione dei giudici. Nella giornata di ieri erano stati concessi i domiciliari a Fiorenzo Zoccola, per il quale è stata accolta l’istanza del suo legale che aveva chiesto una misura meno afflittiva rispetto al carcere.

 

 

 

Salerno, appalti truccati: atteso il riesame su Caselli e Savastano

La decisione del Tribunale del Riesame di Salerno è rivolta ai ricorsi presentati dai legali di alcuni dei destinatari di misure cautelari nell’ambito dell’inchiesta. Cecchino Cacciatore, avvocato del consigliere regionale Nino Savastano, ha discusso per oltre due ore una memoria difensiva di 150 pagine. Ha respinto le accuse anche Luca Caselli, dirigente del settore Ambiente del Comune di Salerno che ha reso ampie dichiarazioni spontanee.

 

 

La questione giudiziaria

Caselli ha chiarito il suo ruolo, spiegando di non aver mai subito pressioni e di non essere in contatto né con il consigliere regionale Nino Savastano né con altri personaggi coinvolti nell’inchiesta. Il dirigente, inoltre, ha precisato che al suo arrivo in Comune è stato il primo a predisporre gare aperte per le cooperative. Nel corso delle dichiarazioni rese ha spiegato anche di aver avuto delle interlocuzioni con l’Anac sulla materia e ha provato a spiegare il contenuto di alcune intercettazioni telefoniche. A Luca Caselli, infatti, la Procura di Salerno contesta il reato di turbativa d’asta.

Articoli correlati

Back to top button