Cronaca

Salerno, l’appello di Benedetta, praticante avvocato disabile: “Esame in presenza, diritti negati”

Salerno, lettera aperta di Benedetta, praticante avvocato affetta dalla nascita da una rara malattia: "Esame in presenza, diritti negati"

Salerno, lettera aperta di Benedetta De Luca, praticante avvocato affetta dalla nascita da una rara malattia: “Noi giovani praticanti avvocati, da futuri garanti dei diritti dei cittadini, siamo stati dimenticati proprio in tempi di emergenza sanitaria”.

“Esame in presenza, diritti negati”: l’appello di Benedetta

Benedetta De Luca evidenzia le difficoltà nell’affrontare l’esame di abilitazione alla professione forense in presenza in epoca Covid. La giovane, infatti, presenta patologie pregresse, tra cui un’infezione urinaria cronica, un catetere vescicale da fare ogni tre ore circa, una funzionalità renale compromessa. “Non mi sento affatto tutelata e ho tanta paura”, confessa la giovane influencer e disability model che vanta 100mila follower su Instagram.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button