Cronaca

Salerno, assunzione 50 vigili dalle liste mobilità: “Ancora troppo pochi”

SALERNO. Subito un concorso pubblico vigili urbani al Comune di Salerno.

La richiesta arriva da Gerardo Bracciante, sindacalista della Uil Fpl, che chiede all’Amministrazione del sindaco Vincenzo Napoli di evitare il ricorso alle solite liste di mobilità.

“Siamo oramai a conclusione dell’ennesima edizione di Luci d’Artista e termina così anche il contratto con gli agenti stagionali. In altre città questi lavoratori vengono considerati alla stregua degli altri dipendenti comunali, seppur a tempo determinato, muniti di tutti i dispositivi necessari per svolgere appieno le attività a cui sono demandati.

Tutti dovrebbero esser grati a questi giovani, che, dotati di una semplice pettorina identificativa, hanno svolto con abnegazione ed professionalità le attività a cui erano assegnati, e vabbè se qualche errore c’è stato è per la mancanza di esperienza che, a mio parere, è stata la vera forza di questi giovani”, ha detto.

Ma ora bisogna voltare pagina secondo la Uil Fpl.

“La carenza di personale al Comune di Salerno è cosa risaputa. L’Ente non ha attivato procedure concorsuali degne di questo nome. Dieci anni fa i dipendenti del Comune superavano le 1.500 unità e attualmente ne mancano all’appello oltre 500. Non bisogna dimenticare, poi, che nel solo 2018, oltre 100 dipendenti andranno in pensione”, ha continuato Bracciante.

Assunzione 50 vigili dalle liste mobilità: la dichiarazioni del sindacato

“In tantissimi incontri, come sindacato, abbiamo evidenziato l’opportunità di procedere ad una selezione pubblica per dare un occasione ai giovani salernitani costretti ad andare fuori per trovare lavoro.

Ma l’unica soluzione messa in campo dal Comune è stato ricorrere agli stage formativi utilizzando personale specializzato. Ma Palazzo di città ha bisogno di personale nella Municipale, poiché quelli attualmente in servizio si avvicinano hanno un’età media di 60 anno.

Per le attività connesse alla vigilanza il quadro è alquanto desolante: i giovani sono pochi e quelli meno giovani vivono gli acciacchi del tempo. Nei prossimi giorni l’Amministrazione decanterà come vittoria l’assunzione di una 50 dipendenti provenienti dalla mobilità volontaria.

Come Uil Fpl siamo contenti, ma vorremmo che in quella occasione il sindaco comunichi alla città un piano di assunzioni triennale, dal 2018 al 2020, degno di questo nome. Chiediamo con forza maggiori risorse economiche per assumere dei giovani”.

Articoli correlati

Back to top button