Cronaca

Salerno, autotrasportatori in protesta: fermo dei trasporti

SALERNO. Lo annuncia il segretario regionale del coordinamento F.A.I. Angelo Punzi, al termine di una animata riunione, tenutasi nella sede della F.A.I. di Salerno: «La misura è colma, gli autotrasportatori sono stanchi e arrabbiati e le Istituzioni devono intervenire».

Salerno, autotrasportatori in protesta: fermo dei trasporti

All’incontro hanno partecipato imprenditori campani che rappresentano circa 500 veicoli industriali. Tutti chiedono maggiori garanzie per la sicurezza del personale viaggiante.

Riferisce Punzi, che ha confermato il fermo dei trasporti per 5 giorni a partire dalle 00.00 del 21 maggio e fino alle 24.00 del 25 maggio p.v.:«Le motivazioni alla base del fermo che ci hanno esternato i nostri associati sono diverse. Hanno denunciato situazioni di lavoro difficili, a partire dalle pessime condizioni di viabilità che non sono idonee a garantire la sicurezza del personale viaggiante;

una lentezza delle operazioni terminalistiche relative all’import e all’export, che spesso rende impossibile il rispetto delle norme europee ai sensi dei Reg. UE 561/2006 e 165/2014 relativi all’orario di lavoro e ai tempi di guida e di riposo dei conducenti; a cui aggiungere parcheggi selvaggi lungo la tangenziale interna al Porto, che ostacolano, a volte anche bloccando, il normale flusso dei mezzi pesanti, sia in entrata che in uscita»

Articoli correlati

Back to top button