Salerno: bancarotta a catena di una pizzeria, perquisizioni della Finanza

nocera-inferiore-carburante-adulterato

La Guardia di Finanza ha eseguito perquisizioni a Salerno, nell'ambito delle indagini per bancarotta a catena di una pizzeria di Bologna

SALERNO. La Guardia di Finanza ha eseguito una serie di perquisizioni a Salerno, nell’ambito delle indagini per bancarotta a catena di una pizzeria di Bologna. Sequestri per 2,5 milioni di euro.

Perquisizioni e sequestri a Salerno per bancarotta a catena di una pizzeria

Beni, immobili e quote societarie per un valore di 2,5 milioni di euro: tutto sotto sequestro nell’ambito di un’inchiesta sul fallimento di varie società che hanno gestito una pizzeria del centro storico di Bologna.

Le Fiamme Gialle hanno eseguito perquisizioni anche a Salerno, Livorno, Rimini, Rovino e Padova. Sui 5 indagati pende l’accusa di bancarotta fraudolenta e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

In pratica, dopo aver eluso il Fisco accumulando corposi debiti, gli indagati avrebbero trasferito la proprietà della pizzeria a nuove società costituite con lo stesso proposito di evitare il pagamento delle imposte.

Sotto sequestro 8 tra appartamenti e locali commerciali ubicati a Bologna, Casalecchio di Reno e Riccione.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG