Salerno, caso Fonderie Pisano: i comitati riuniti in piazza

fonderie-pisano-codacons

SALERNO.  Domani mattina, martedì 31 gennaio, dalle ore 8:45, a Fratte, il comitato “Salute e Vita” e l’associazione “Presidio Permanente” sarà in piazza «per denunciare e smascherare le bugie e i sotterfugi che la proprietà Pisano cerca di mettere in campo per restare nella zona di Fratte». Le recenti dichiarazioni del vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, hanno confermato […]

SALERNO. Domani mattina, martedì 31 gennaio, dalle ore 8:45, a Fratte, il comitato “Salute e Vita” e l’associazione “Presidio Permanente” sarà in piazza «per denunciare e smascherare le bugie e i sotterfugi che la proprietà Pisano cerca di mettere in campo per restare nella zona di Fratte».

Le recenti dichiarazioni del vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, hanno confermato che la Famiglia Pisano non ha formulato alcuna richiesta di delocalizzazione in quanto non ha individuato nessun altro sito come alternativa.

Il comitato e l’associazione, sono da sempre contrari alla ripresa delle Fonderie. L’Arpac regionale e l’Asl di Salerno hanno richiesto di installare dei rilevatori per verificare se l’azienda inquini oppure no nella zona.

Il comitato ci tiene a sottolineare « Siamo fermamente convinti che l’impianto di via dei Greci inquini ed è incompatibile dalle persone e dall’ambiente. Per questo motivo Pisano non vuole farsi controllare dall’Arpac e dall’Asl».

Al presidio saranno presenti anche le telecamere di Rai Tre Campania per documentare i fatti e  la Valutazione di Impatto Ambientale, che a parere dell’associazione sia ricco di tante bugie ed omissioni.

«I Pisano, denunciano, consapevoli di non poter superare il procedimento legalmente e attraverso un percorso trasparente e tentano il tutto e per tutto attraverso il Tar, che si riunirà il 1 febbraio per sperare di ottenere una sospensiva della procedura della Via avviata dalla Regione Campania, perchè sono consapevoli che non possono superare tali ostacoli».

Fonte: Salerno Today

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG