Affitti in nero nel centro storico di Salerno: la testimonianza di un cingalese

Nel corso di un blitz della Guardia di Finanza , sono stati rivenuti 4 edifici in condizioni igienico-sanitarie carenti nel centro storico di Salerno

Nel corso di un blitz della Guardia di Finanza in collaborazione con la Polizia Municipale, sono stati rivenuti 4 edifici in condizioni igienico-sanitarie molto carenti nel cuore del centro storico di Salerno.

Affitti in nero nel cuore di Salerno: la testimonianza di un cingalese

«Mi piace stare qui con la mia gente, è come stare in famiglia». Sono le parole di un imprenditore cingalese per spiegare alle forze dell’ordine la sua presenza in quella casa. Ne corso del blitz della Guardia di Finanza è stato trovato anche lui a dormire su uno dei letti a castello.

Nel momento in cui il suo nominativo è stato inserito nel database, risultava che l’uomo era in possesso della partita Iva. In poche parole, era regolare a tutti gli effetti sul territorio italiano. Nel corso degli anni era riuscito a far trasferire la sua famiglia in Toscana.

Vivendo da solo a Salerno, aveva deciso di condividere quella casa con i suoi connazionali. Alcuni di loro li conosce da quando hanno lasciato il loro paese. Con molti sacrifici, era riuscito ad aprire una piccola attività ed avere una vita normale.

Una vita di sacrifici  che lui, non riusciva proprio ad abbandonare. «In fondo qui si paga poco e siamo tutti insieme, come una grande famiglia».


Fonte: Il Mattino

TAG