Cronaca

Salerno: consorzio si appropria dei fondi antiusura, scatta l'inchiesta

SALERNO. Consorzio si appropria dei fondi antiusura. È accaduto a Salerno e, secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, si tratta dell’Artigianfidi.

L’inchiesta è partita nel 2013 in seguito alla segnalazione del ministero dell’Economia e delle Finanze che, dopo una serie di controlli sui fondi antiusura concessi alle assozioni, ha richiesto approfondimento sul consorzio dell’artigianato.

Ieri, dopo le indagini della finanza, arriva la notifica di conclusione indagini preliminari per i quattro indagati: Ernesto Rossi, Raffaele Milone, Vincenzo Santoriello e Massimo Borriello, accusati concorso in peculato e abuso d’ufficio.

I quattro, che gestivano i fondi, si sarebbero appropriati di 2 milioni e 674.971 mila euro. Soldi destinati a piccole o medie aziende e che, invece, sono finite nelle tasche dei 4 individui.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button