Cronaca

Via le coperte ad un senzatetto, polemica a Salerno: la replica del Comune

Salerno, coperte tolte ad un senzatetto in pieno centro: scoppia la polemica, ma arriva la nota di risposta del Comune

Coperte tolte ai senzatetto e scoppia la polemica a Salerno. Una polemica nata in seguito al post di denuncia di Rossano Daniele Braca dell’associazione Venite Libenter il quale nelle scorse ore ha scritto via social: “Iniziamo il nuovo anno con una notizia che ci fa piombare nei momenti più bui dell’amministrazione salernitana. I vigili urbani hanno ripreso a sequestrare le coperte e gli effetti personali ai clochard nel tentativo di allontanarli dal centro cittadino per questioni di decoro urbano. Nell’esprimere la ferma condanna per un gesto così disumano, come associazione ci riproponiamo di vigilare per quanto possibile a tutela della dignità di persone indifese e innocue”

Salerno, coperte tolte ai senzatetto: la polemica

L’episodio si sarebbe verificato nella mattinata di ieri, domenica 2 gennaio, su Corso Vittorio Emanuele dove, da circa tre mesi, stazione una ragazzo di etnia curda. Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, immediata è stata la nota di replica del Comune di Salerno.

“Due vigilesse, su richiesta di un negozio di gioielleria, sono intervenute sul corso Vittorio Emanuele dove hanno trovato una persona che aveva collocato un giaciglio di fortuna (materasso ed addirittura una specie di comodino fatto di cartone) davanti all’ingresso dell’esercizio commerciale, arrecando in tal modo fastidio sia per l’accessibilità che per il decoro spiega l’assessore La polizia municipale ha invitato il signore ad allontanarsi e a spostare i propri effetti personali” ha spiegato l’assessore alla Sicurezza Claudio Tringali.

La replica

“L’uomo ha dunque messo le sue cose in sacchi di plastica. Quando gli hanno chiesto di esibire un documento, ha abbandonato tutto allontanandosi di fretta con il suo cane. A quel punto le vigilesse hanno recuperato i sacchi che hanno consegnato alla sezione motociclistica affinché fossero dati a Salerno Pulita. Non è vero pertanto che vi sia stato un atto di sequestro né tantomeno un gesto di disumanità. Da sempre la nostra città cerca di aiutare tramite il settore delle Politiche sociali, in rete con il mondo del volontariato, i più bisognosi” conclude l’assessore.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio