Coronavirus, contagi in aumento nel Salernitano: 11 nel quartiere Carmine

coronavirus-salerno-quartiere-carmine

Aumenta i numeri di contagi da coronavirus nel Salernitano. Ai sei di venerdì, infatti, si aggiungono gli altri quattro casi di ieri

Aumenta i numeri di contagi da coronavirus nel Salernitano. Ai sei di venerdì, infatti, si aggiungono gli altri quattro casi di ieri. Di questi, due sono riconducibili a Salerno città. Si tratta dell’ufficiale giudiziario della Corte d’Appello risultato già positivo al test sierologico, e della moglie del caso emerso in via Calenda, già ricoverata insieme al marito al covid hospital di Scafati. Gli altri due infetti, invece, sono a Capaccio, una persona legata all’autista 58enne, e una consigliera comunale di San Giovanni a Piro. Il numero di contagi nel quartiere Carmine sale a  11.

Salerno, 11 contagi nel quartiere Carmine

A risultare positiva è anche la moglie del 56enne di via Calenda, indicato in un primo momento come dipendente delle poste. La donna, in attesa del tampone, era già ricoverata in via precauzionale all’ospedale di Scafati, insieme al marito, perché presentava febbre alta.

Entrambi sono ricoverati nel reparto di malattie infettive, dove restano sotto osservazione altri undici malati covid trasferiti nell’ultima settimana. Nel giro di una settimana, al Carmine, si contano già undici infettati. Parliamo di una dipendente di una banca in via Prudente e del titolare di un bar in via Don Bosco, emersi l’altro sabato.

Successivamente è giunta anche la conferma per un amico di quest’ultimo. Qualche giorno prima, invece, c’era stato il caso di un pasticciere di Battipaglia, che lavora in un bar a via De Granita, a circa 600 metri dalla filiale e dall’altro esercizio. Sempre qui è risultata positiva, l’altro giorno, la moglie del titolare. A questi si aggiungono tre nuovi positivi riconducibili al bar di via De Granita (il marito e due figli della barista), un positivo collegabile al titolare del bar di via Don Bosco, attiguo alla banca dove emerse il caso della dipendente sabato scorso, e i coniugi di via Calenda. 

TAG