Salerno, corruzione e mazzette: al via oggi l’ispezione presso la Commissione regionale Tributaria della Campania

corruzione-atti-giudiziari-salerno

Corruzione e mazzette a Salerno.Al via oggi a Napoli l'ispezione straordinaria presso la Commissione regionale tributaria della Campania

l pool ispettivo del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, composta dai consiglieri Gianpiero D’Alia, Alberto Liguori e Francesco Lucifora, ha iniziato oggi a Napoli l’ispezione straordinaria presso la Commissione regionale tributaria della Campania.

Salerno, corruzione e mazzette: al via l’ispezione presso la Commissione regionale Tributaria della Campania

L’ispezione era stata decisa all’unanimità dal Plenum del Cpgt a seguito della vicenda penale che ha coinvolto i giudici tributari della sezione distaccata Salerno, Fernando Spanò e Giuseppe De Camillis, arrestati con l’accusa di corruzione.

Le indagini

Secondo gli inquirenti i due, insieme ad alcuni imprenditori e consulenti fiscali, avevano creato un sistema per condizionare i procedimenti tributari originati dagli accertamenti dell’Agenzia delle entrate e dalla Guardia di finanza di Salerno.

Per Spanò era stata immediatamente disposta anche la sospensione dal servizio. Il presidente del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, Antonio Leone, in un’ottica di collaborazione istituzionale ha doverosamente e formalmente informato il procuratore di Salerno, Luca Masini, titolare del fascicolo d’indagine a carico dei magistrati, dell’inizio della visita ispettiva, le cui risultanze al termine potranno essere messe a disposizione degli inquirenti.

TAG