Cronaca

Salerno, delitto Fornelle: Andrea Gentile condannato a 16 anni di carcere

SALERNO. Delitto al rione Fornelle di Salerno: Andrea Gentile è stato condannato a 16 anni di carcere per l‘omicidio del suocero Eugenio Tura di Marco, padre della fidanzata Daniela.

Condannato a 16 anni di carcere per l’omicidio del suocero: arriva la sentenza per Andrea Gentile

Andrea Gentile, considerato il responsabile dell’omicidio di Eugenio Tura De Marco, padre della fidanzata Daniela, è stato condannato a 16 anni di carcere dai giudici della Corte di Appello e di Assise. Il caso riguarda il delitto di rione Fornelle a Salerno e alla fine è arrivata la sentenza in primo grado, con rito abbreviato e con sconto della pena ad Andrea Gentile, il quale ha ammesso durante l’udienza che il coltello non è stato trovato perché fu fatto sparire da Daniela, all’epoca sua fidanzata.

Inoltre, Gentile ha più volte dichiarato che Daniela non aveva alcun ruolo nel delitto e non ricordava nemmeno dove avesse lasciato il coltello usato per il delitto: alla fine però sono emersi nuovi particolari che probabilmente verranno esaminati dalla Corte di Assise per procedere contro la ragazza accusata di concorso per omicidio.


Fonte: Ottopagine

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button