Salerno, tentano di far entrare la droga in carcere con un drone

droga drpne carcere salerno

Ora la droga in carcere, si tenta di farla entrare, anche attraverso l'utilizzo dei drone. È successo al carcere di Fuorni, a Salerno

Se ne inventano di tutti i colori. Ora la droga in carcere, si tenta di farla entrare, anche attraverso l’utilizzo dei drone. È successo al carcere di Fuorni, a Salerno. 

Tentano di far entrare la droga in carcere con un drone

Se ne inventano sempre una pur di avere quello che desiderano. D’ora in poi la droga in carcere, si tenta di farla entrare, anche attraverso l’utilizzo dei drone. Il bizzarro episodio è accaduto al carcere di Fuorni a Salerno. Non bastano i controlli quotidiani della Polizia Penitenziaria a limitare i tentativi di introdurre sostanze stupefacenti all’interno del carcere.

Considerando i controlli continui e sequestri. i fornitori di droga hanno pensato di utilizzare mezzi di ultima generazione per introdurre la droga all’interno del carcere: i droni. Il tipico rumore dell’apparecchiatura non è rimasto indifferente ai poliziotti di turno. Infatti, in un cortile, è stati rinvenuto un altro pacchetto di sigarette cellophanato contenente 100 grammi di sostanza stupefacente. 

Infine, questa mattina tre detenuti sono stati costretti a fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Ruggi di Salerno per farsi medicare le ferite riportate a seguito di un litigio convenuto con altri detenuti. Sicuramente, “regime aperto” non aiuta la Polizia Penitenziaria a tenere sotto controllo l’intera sezione.


Fonte: Ottopagine

TAG