Salerno, prima giornata di caccia: raffica di denunce

Si è aperta la nuova stagione di caccia in provincia di Salerno e già si presentano le prime irregolarità. Controlli e denunce da parte dell'Enpa

Si è aperta la nuova stagione di caccia in provincia di Salerno e già si presentano le prime irregolarità. Controlli e denunce da parte dell’Enpa.

Caccia a Salerno, raffica di denunce dell’Enpa

L’Enpa di Salerno, come ogni anno, cerca di monitorare il territorio agro silvo pastorale al fine di tutelare le specie in migrazione e quelle a cui la caccia è vietata. Di fatto, alcune specie saranno cacciabili nei prossimi giorni.

E’ il caso del Colombaccio, la cui caccia secondo il calendario venatorio della Campania è aperta dal 2 Ottobre 2019 al 10 Febbraio 2020. Ma probabilmente era sfuggito al ” distratto” cacciatore sorpreso proprio ad abbattere Colombacci da un appostamento temporaneo.

Dopo un breve appostamento, le guardie della protezioni animali hanno notato il soggetto che ha mirato e abbattuto un esemplare a pochi passi da loro.

Gli agenti, diretti dal caponucleo Albero, sono usciti allo scoperto e hanno identificato il soggetto e confermato purtroppo l’abbattimento illecito dell’avifauna. Di concerto con i Carabinieri Forestali di Agropoli, diretti dal Comandante Patrizia Ferrara, si è provveduto a denunciare il distratto cacciatore per aver abbattuto fauna in periodo non consentito e al sequestro dell’arma e della fauna abbattuta.

L’Enpa di Salerno, ringrazia la Stazione dei Carabinieri Forestali di Agropoli, e in modo particolare il Comandante Patrizia Ferrara per il supporto e la disponibilità dimostrata. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

 

TAG