Cronaca

Salerno, tentata estorsione e spari a un negozio: due arresti

Tentata estorsione e spari ai danni di un’attività commerciale di Salerno: la Polizia Mobile ha eseguito un fermo nei confronti di un 40enne del posto.

Un fermo per tentata estorsione e spari ai danni di un commerciante

Nella mattinata odierna la Squadra Mobile di Salerno – Sezione Criminalità Diffusa – “Falchi”, ha dato esecuzione al decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno nei confronti di Viviano Alessandro, quarantenne salernitano.

Lo scorso mese di maggio il predetto si era reso responsabile dei reati di tentata estorsione nei confronti di un commerciante salernitano e della esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco all’indirizzo dell’attività commerciale di quest’ultimo, reati commessi in concorso con il quarantaquattrenne salernitano Massimiliano De Santis.

L’immediata attività d’indagine della Polizia di Stato permetteva di individuare i responsabili del gesto criminoso e di acquisire importanti elementi probatori riguardo alla responsabilità dei predetti nella commissione dell’attività delittuosa in argomento, circostanza per cui il 15.05.2019 veniva sottoposto a fermo di p.g. il salernitano Massimiliano De Santis mentre il quarantenne Alessandro Viviano si rendeva irreperibile.

Le successive indagini hanno permesso di rintracciare il ricercato e di assicurarlo alla giustizia.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button