Salerno, fermato in autostrada con la patente sospesa: si spaccia per il fratello

bomba-battipaglia-coppia-anziani

Sono stati denunciati per aver fornito false generalità due coniugi provenienti dal Napoletano fermati dalla Polizia Stradale lungo l’autostrada A2

Sono stati denunciati per aver fornito false generalità due coniugi provenienti dal Napoletano fermati dalla Polizia Stradale lungo l’autostrada A2 del Mediterraneo all’altezza di Salerno.

Fermato in autostrada con la patente sospesa, si spaccia per il fratello

Una pattuglia della Sottosezione di Eboli ha notato un uomo alla guida della sua auto che parlava a telefono e così ha fermato il veicolo per un controllo.

Il 51enne G.I., sapendo di avere la patente di guida sospesa dallo scorso aprile, ha fornito un falso nominativo indicando quello di suo fratello.

I poliziotti con il tablet veicolare hanno inviato la foto del conducente al Centro Operativo Autostradale di Sala Consilina, diretto dal Vice Questore Francesco Minniti, che ha verificato in banca dati la non corrispondenza.

In auto era presente anche la moglie, la 47enne S.G., che ha confermato il falso nominativo dato ai poliziotti dal marito. Entrambi sono stati denunciati per aver fornito false generalità e la donna anche per favoreggiamento.

L’uomo era stato denunciato tre mesi fa per lo stesso reato da un altro reparto della Polizia Stradale.

TAG