Eventi e cultura

Salerno, festeggiamenti in onore di San Demetrio Martire: la benedizione del parroco al Dopolavoro Ferroviario, poi la messa del Vescovo

Si sono conclusi i festeggiamenti patronali della chiesa di San Demetrio Martire, in via Dalmazia, guidata dal parroco don Rosario Petrone

Si sono conclusi i festeggiamenti patronali della chiesa di San Demetrio Martire, in via Dalmazia, guidata dal parroco don Rosario Petrone, Direttore della Pastorale Carceraria e Cappellano del Carcere di Salerno.

A Salerno i festeggiamenti della chiesa di San Demetrio Martire

Dopo la santa messa celebrata, sabato sera, da don Antonio Romano, Vicario Episcopale per la Carità, con la partecipazione dei bambini che frequentano il Catechismo e delle famiglie, cui è seguito un momento comunitario nel cortile parrocchiale, stamattina Don Rosario si è recato al Dopolavoro Ferroviario.

La benedizione

Ad accogliere il parroco di San Demetrio, il presidente del Dopolavoro, Francesco Cicalese, insieme ad altri membri del direttivo. Don Rosario, dunque, ha benedetto i luoghi di ristoro e uno dei campi di calcetto della struttura, salutando molti ragazzini che, in occasione dei festeggiamenti di San Demetrio Martire, hanno preso parte ai tornei di calcetto, padel e tennis.

La Santa Messa

E questa sera, alle ore 19, si è tenuta la santa messa celebrata da monsignor Andrea Bellandi, Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, alla presenza dei ferrovieri. Per l’occasione, il presidente del Dopolavoro Cicalese gli ha donato un gagliardetto e un cappello da capostazione perchè il capostazione è colui che ha il controllo dei treni. E, a sua volta, come segno di riconoscenza, l’arcivescovo per pochi secondi si è tolto la mitra episcopale per indossare simbolicamente il copricapo da capostazione. Una tre giorni intensa, dunque, quella organizzata per omaggiare San Demetrio Martire, che è stata occasione di incontro e crescita per la comunità parrocchiale, puntando alla sinergia e alla collaborazione tra forze religiose e civili, per tendere una mano a chi ha bisogno, percorrendo, insieme, un cammino illuminato dallo Spirito Santo, nel segno della carità cristiana.

Articoli correlati

Back to top button